Ibiza Link incontra Mattia Bonaretti!

La notte ibizenca è fatta anche di personaggi come Mattia Bonaretti (nelle foto), fotografo e videomaker, che è sbarcato sull’isola quest’anno ed ha iniziato a documentare alcune delle feste ibizenche più belle.

Ibiza Link, che è anche una community di amici innamorati dell’isola, lo ha incontrato…e ne è nata una divertente chiacchierata con una persona estremamente cordiale e professionale.

Ibiza link: Allora Mattia, come mai hai deciso di sbarcare ad ibiza?

Mattia: “La mia scelta di venire per la prima volta, all’età di 34 anni a trascorrere l’intera stagione sulla isla, nasce dal fatto che sto cercando di trasformare in lavoro, ciò che da molti anni era solo una passione. Parlo della fotografia e dei filmati, soprattutto per quanto riguarda il mondo della notte, ma non solo, anche book per brands, djs, modelle e altri progetti che vedrete prossimamente.    La decisione l’ho presa anche grazie  ai consigli di  Idriss D che, oltre ad essere un gran dj è un vero amico. Lo ringrazierò sempre per questo”.

Ibiza Link: Professionalmente per te cosa rappresenta lavorare nella notte ibizenca?

Mattia: “Direi che rappresenta la location perfetta, dove posso  migliorare sotto ogni punto di vista e posso osservare e parlare con molti fotografi e videomaker professionisti di ogni parte del mondo. Sono ad Ibiza anche per implementare il mio network con gli addetti ai lavori  del mondo della notte, djs, promoter e non solo. A breve partirà un progetto molto importante di cui faccio parte, che si chiamerà Instasound e come si capisce già dal nome, ruoterà tutto attorno alla musica”.

Foto 2

Ibiza Link: In questo primo mese di inaugurazioni ed inizio stagioni ti sarà capitato di tutto, puoi raccontarci qualche aneddoto?

Bonaretti: “Esatto è già passato più di un mese, il tempo sull’isla vola davvero e non è mai abbastanza, Servirebbero giornate da 48 ore per poter fare tutto, finora sono stato al mare “ben” 4 ore!! Più che aneddoti sono cose che ho notato subito e cioè quanto lavoro c’è dietro ad ogni serata. Ho avuto l’opportunità di documentare tutto il lavoro che sta dietro alla preparazione di un party, dal montaggio della scenografia, alla promozione, al soundcheck e alla trasformazione del locale per la serata successiva. L’attività di preparazione di un evento è fondamentale, e spesso viene ingiustamente sottovalutata. Vedo sempre tantissima gente che critica locali, line up e le organizzazioni, questo mi ha dato sempre fastidio perché probabilmente non comprendono quanto sia difficile, sotto ogni punto di vista, far funzionare per il meglio la serata e fare divertire il pubblico”.

Ibiza Link: E come aneddoti?

Bonaretti: “Beh un aneddoto che mi ha divertito, è stato vedere Todd Terry, un’istituzione dell’ house music  americana, mangiare una bella bistecca, in compagnia non di un’altra persona, ma delle sue cuffie….e si, mangiava, tagliava la carne, ballando il sound che stava ascoltando, aveva l’espressione di una persona paradisiaca, gli si leggeva  in viso che vive per la musica”.

Foto 3

Ibiza Link:Infine, il tuo giudizio su ibiza 2015? che estate prevedi?

Bonaretti: “Non voglio ancora esprimere  nessun giudizio , perché è la prima volta che ci trascorro 5 mesi, per poi tornare a Barcelona,. Spero solo che Ibiza 2015 sia per me un trampolino di “lancio” verso nuovi lavori, soddisfazioni e l’acquisizione di un bagaglio culturale a livello fotografico, di riprese, linguistico e di comunicazione sempre maggiore.

Per questo sto facendo questo grosso investimento su me stesso proprio qua, con grossi sacrifici, e sforzo fisico..

Volevo proprio concludere con l’ultima cosa che ho scritto, la sforzo fisico, si perché non faccio solo foto o solo video durante le serate, quasi tutti fanno o uno o l’altro, parlano poco con chi gli sta attorno e sono solo immersi in quello che fanno in quel momento, ma io non amo essere così. Infatti sono totalmente differente, chi mi conosce da anni sa che amo vivere la serata a 360°, fare foto, fare video, interagire con altre persone, non rimanere solo in consolle, ma  amo andare nel dancefloor e tutto ciò comporta uno sforzo fisico maggiore.  Quando poi torno a casa riposo, ma appena mi sveglio inizia tutto il lavoro sul mac (diventato ormai il mio migliore amico) per editare le foto e preparare montaggi video da caricare sul mio canale youtube.

Se volete seguire tutti i miei lavori e progetti basta andare sul sito www.glamstaff.com e grazie per l’opportunità di questa intervista!”.

Annunci


Categorie:Top

Tag:, , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: