Lavorare ad Ibiza: il sogno e la (spesso) dura realtà.

Come tutti gli anni ci giungono richieste di informazioni per lavorare ad Ibiza. Abbiamo deciso di riproporre – attualizzandolo – un articolo scritto 3 anni fa. A volte bisogna scrivere dei post impopolari. Ma almeno sinceri. Riceviamo molte richieste del tipo” tra pochi giorni arrivo ad Ibiza, cerco lavoro avete dei suggerimenti“, oppure “vorremmo venire ad Ibiza, sapete se ci sono opportunità di lavoro”.
Sognare è ancora una delle (poche cose) gratuite, ma mettiamo subito in chiaro una cosa: IBIZA NON E’ IL PAESE DEI BALOCCHI. Pensate di arrivare all’aeroporto e di trovare qualcuno che vi attenda all’esterno per offrirvi il posto di lavoro? Purtroppo non funziona così.
Ibiza è stupenda, ma rischia di riservare cocenti delusioni se pensate di giungere sull’isla “all’avventura”.
L’epoca romantica post hippie “peace and love” è definitivamente finita.
Se cercate lavoro ad Ibiza occorre avere una professionalità precisa (cameriere, cuoco, commessa, etc) e soprattutto le idee ben chiare. Noi siamo qui anche per aiutarvi, ecco alcune notizie utili:
a) i casting più importanti ad Ibiza si fanno nei mesi di Aprile e Maggio, non a caso la maggior parte delle persone che cercano lavoro sull’isla arrivano ad Aprile, se non a fine Marzo.
Se siete alla ricerca di notizie utili e di casting sull’isola, nostro sito capofila abbiamo creato una sezione dedicata alle offerte di lavoro ad Ibiza, e nel corso dei mesi ne abbiamo pubblicate molte, se volete farvi una idea di ciò che offre il mercato del lavoro, il link è questo:http://ibizabynight.net/job-opportunities/
b) per lavorare ad Ibiza ci vuole il NIE: per ottenerlo bisogna seguire una procedura precisa, ci vuole tempo e non lo rilasciano immediatamente (troverete ulteriori informazioni qui grazie alla nostra amica Katy Fontanive).
c) gli stipendi sono mediamente bassi (1200-1400 euro nella migliore delle ipotesi, le commesse di negozio guadagnano di meno e le mance, a meno che non si lavori in un ristorante top, sono scarse). In compenso – purtroppo – il fitto delle stanze negli ultimi anni è esploso, una stanza singola (se riuscite a trovarla) può costare anche 600 – 650 euro, ed il costo della vita ad Ibiza è molto caro: fate bene i vostri calcoli. Quello che guadagnate potrebbe non bastare a pagare il fitto, il mangiare ed i trasporti (non parliamo dei costi delle feste).
Se volete trascorrere un’estate a Ibiza come esperienza diversa va bene, ma attenzione al fatto che potreste – e usiamo il condizionale – ripartire con pochi, molto pochi soldi risparmiati.
Suggerimento operativo: se trovate un lavoro provate a verificare se vi danno la staff house (tendenza dei gruppi più grandi) che potrebbe essere una buona soluzione.
d) come siete messi con le lingue? Una base di Spagnolo e di Inglese è necessaria.
Infine, la durata della stagione: la mitologia che l’estate ibizenca dura da maggio a ottobre non è più vera. E’ da giugno a inizio settembre il clue della stagione estiva.
Da metà Settembre la maggior parte delle strutture smobilita o – peggio ancora – riduce il personale drasticamente e, ad inizio Ottobre, l’estate lavorativa è di fatto finita. Non è nostra intenzione scoraggiarvi, ma a volte è meglio dire la verità e fornire dati “reali” per evitare brucianti delusioni.
In ogni caso vi auguriamo, di cuore, di realizzare i vostri sogni e vi aspettiamo ad Ibiza.

11401550_10207378530761011_5664998861858097576_n

Annunci


Categorie:Top

Tag:, , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: