Trovare casa ad Ibiza… è difficile ma non impossibile!

Di Katy Fontanive

Le richieste che ci arrivano quotidianamente su “come” trovare un alloggio o un appartamento da affittare per la stagione sono per davvero molte.

Ogni volta che rispondiamo ci sembra di infrangere le speranze di chi si rimbocca le maniche aspirando ad un’estate diversa sull’isola.

Vi proponiamo il nostro punto di vista… e, con un pò di ironia, cerchiamo di darvi qualche suggerimento su un argomento alquanto pungente e delicato.

Una premessa: noi non lavoriamo in questo settore e non forniamo nessun tipo di indicazione su chi contattare o come trovare case.

ma possiamo darvi qualche consiglio utile: in questo periodo è ancora possibile trovare una stanza da affittare ad Ibiza a prezzi “onesti” (450-500 euro) .

Se la cercherete ad aprile/maggio i costi, purtroppo,  cambiano.

E un aprile/maggio lo ipotizziamo perché il trend, stante quanto accaduto negli ultimi anni, sta anticipando il cambiamento di almeno un mese.

Trovare una stanza in affitto a Ibiza in questo contesto, diventa complicato.

Per chi decide di partire dopo gennaio la situazione è già abbastanza noiosa, per chi decide di cercare stanza poco prima di partire per la stagione estiva l’impresa è complessa: non si trova più niente (o quasi) e i prezzi salgono alle stelle.

Per rendere questa situazione un poco meno noiosa, vi suggeriamo di monitorare prevalentemente i social network.

Esistono numerosi gruppi incentrati esclusivamente sull’affitto – la maggior parte dei post sono di utenti privati a privati – le cui notifiche necessitano dell’abilitazione “push +” per fare in modo che l’aggiornamento per l’interessato avvenga in real time. A tal proposito, in spagnolo camera si traduce con “habitación” e affitto con “alquiler”. Anche i siti (tipo idealista.es, milanuncios.es, fotocasa.es, ecc.) vanno refreshati di continuo sebbene gli annunci che vi compaiono poi siano sempre gli stessi.

Sull’isola invece ancora qualche sparuto personaggio vezzo alla carta stampata pubblica sul Periodico di Ibiza o sul Diario de Ibiza la sua offerta di stanza.

Ovviamente ci sono le agenzie immobiliari, ma questo è un capitolo a parte che affronteremo in seguito: abbiate ben chiaro che loro  devono guadagnare il loro pane quotidiano e quindi vi richiederanno giustamente una commissione.

E infine c’è il canale più forte,  ovvero quello del “passa parola” (boca a boca in spagnolo).

Si perché appena metti piede ad Ibiza, tra il girare per le pratiche di NIE e conto corrente, tra il guardarti in giro e il consegnare curriculum entri in contatto con centinaia e centinaia di persone che o “sanno” o “ci sono già passate” o “hanno”… insomma gente che potrebbe aiutarti a farti sentire il “Grosso” (remembering Italia 2006) della stagione 2018.

In definitiva, cercare alloggio ad Ibiza non è impossibile ma bisogna metterci un pò di impegno. Un bel pò.

Annunci


Categorie:Top

Tag:, ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: