Ibiza 2019? Una estate selettiva e – sostanzialmente – positiva.

Siamo ai primi di agosto e possiamo già stilare un primo bilancio dell’estate ibizenca.

Ibiza 2019 – secondo noi-  è un’estate selettiva e – sostanzialmente –  positiva.

E’ selettiva perché da un lato ci sono alcune  feste che stanno andando decisamente bene. Il dato accentuato, semmai, è che il pubblico dei clubber arriva sull’isla con dei budget limitati  e, soprattutto, già con le idee ben chiare su dove spendere i propri soldi. Oramai il popolo della notte è poco propenso a investire  soldi per party “da scoprire” (salvo inviti gratuiti) e preferisce andare sul sicuro, quindi pre seleziona le sue scelte.

I party che al momento hanno ottenuto  buoni risultati  sono,  in ordine alfabetico Afterlife, ANTS, Black Coffee, Carl Cox con la sua One Night Stand, Circoloco, Defected, Elrow, Glitterbox, Music On (in particolare nella versione Destino), Paradise, Resistance, Saga,  Solomun.

Nell’ambito della musica commerciale  artisti come Bob Sinclar, Calvin Harris, David Guetta, Dimitri vegas & Like Mike, Martin Garrix, la Swedish House Mafia (che con la loro unica data hanno registrato un sold out che resterà nella storia dell’Ushuaïa) continuano a registrare ottimi risultati.

Anche feste “classiche” ibizenche come La Troya e il Flower Power continuano ad avere il loro folto seguito ed anche Woomoon ha il suo appeal, e ci piace segnalare anche Storytellers sempre a Cova Santa, un party con poche date dall’atmosfera unica.. Tra i nomi emergenti, segnaliamo il dj e producer francese Agoria con il suo party (ad ingresso libero) DRIFT al Blue Marlin Ibiza, tutti i venerdì. A proposito, il Blue Marlin Ibiza resta sempre una cult venue, e nel week end segnaliamo il party  (gratuito) di Pete Tong tutte le domeniche con super ospiti a sorpresa.

Il fenomeno Reggaeton? Ha attecchito anche ad Ibiza, ha un suo pubblico ed è un genere che va rispettato, ma a chi dice con faciloneria che  Ibiza è oramai terra del reggaeton probabilmente  o non conosce a fondo la isla o parla senza idonea cognizione di causa.

In definitiva si può affermare, ad inizio Agosto, che l’estate 2019 è sostanzialmente positiva e, dopo le difficoltà del 2018, l’isola dà  dei primi segnali di ripresa.

Restano le criticità, come i costi eccessivi dei voli aerei, delle abitazioni etc., ma i “soloni” che avevano preannunciato una stagione 2019 disastrosa per ora, dati alla mano, sono stati decisamente smentiti.

Buona Ibiza 2019  Ibiza a tutti.

p.s. Naturalmente mancano ancora due mesi alla fine dell’estate, e se qualche festa avrà degli exploit in questo periodo, beh saremo qui a raccontarvelo.

Credits: grazie all’Ushuaïa Ibiza per l’immagine di copertina.



Categorie:Top

Tag:, , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: